Nuova procedura per la VIA

Il D. lgs n. 104 del 16 giugno 2017 ha modificato la Parte Seconda del Codice dell’Ambiente (D. lgs n. 152 del 2006) che riguarda le procedure di:
– Valutazione di Impatto Ambientale da seguire per i progetti
– Verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale.

L’emanazione del decreto legislativo è stata necessaria per adeguarsi a una Direttiva dell’Unione Europea, la 2014/52/UE.

La procedura prevede adesso un esame preliminare più breve (fissato a 30 giorni) e tante altre novità importanti.

Il decreto 104/2017 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.156 del 6 luglio. Le nuove norme sono entrate in vigore lo scorso 21 luglio 2017 e sono valide per i procedimenti avviati a partire dal 16 maggio di quest’anno.
Per la piena operatività delle nuove regole, bisognerà però aspettare i 6 o più decreti ministeriali attuativi previsti, che dovrebbero essere pubblicati entro il 19 settembre 2017.

Impattoambientale2

 

Pubblicata la nuova modulistica VIA

A seguito delle nuove procedure entrate in vigore, il Ministero dell’Ambiente ha reso disponibile la nuova modulistica VIA (Valutazione di Impatto Ambientale).

Per garantire l’omogeneità e la completezza delle informazioni necessarie all’accoglimento delle istanze, la normativa vigente nella pubblica amministrazione prevede infatti la predisposizione di appositi formati standard dei principali atti amministrativi. Tra questi, sono contemplati dunque anche quelli necessari per la presentazione delle istanze di VAS e VIA.

Una parte della modulistica è stata elaborata ex novo, mentre un’altra parte è stata aggiornata per conformarsi alle norme modificate.

In particolare, i nuovi moduli presentati riguardano:
– la richiesta di valutazione preliminare e la lista di controllo (art.6, comma 9 del D.Lgs.152/2006)
– la richiesta di definizione del livello di dettaglio degli elaborati progettuali ai fini del procedimento di VIA (art.20 del D.Lgs.152/2006)
– l’istanza per il rilascio del provvedimento di VIA nell’ambito del provvedimento unico in materia ambientale (art.27 del D.Lgs.152/2006).

Invece, i moduli che sono stati semplicemente aggiornati sono quelli che riguardano:
– l’istanza di verifica di assoggettabilità a VIA (art.19 del D.Lgs.152/2006)
– l’istanza di VIA (art.23 del D.Lgs.152/2006)
– l’istanza di verifica dell’ottemperanza (art.28 del D.Lgs.152/2006)
– l’istanza di VIA Legge Obiettivo (art.216 c.27 del D.Lgs.50/2016; artt.165 e 183 del D.Lgs. 163/2006)
– l’istanza di verifica dell’ottemperanza Legge Obiettivo (art.216 c.27 del D.Lgs. 50/2016; artt.166 e 185 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.)
– l’istanza di variante Legge Obiettivo (art.216 c.27 del D.Lgs.50/2016; art.169 del D.Lgs.163/2006 e s.m.i.).

Share This