0825 1912258

Via Molinelle 3, 83024 Monteforte Irpino (AV)

Lun - Ven 9.00 - 19.00

Accedi | Registrati

Prodotti e SoluzioniBlogAssistenza
Carrello
0
Articolo
Quantità
Prezzo
Carrello vuoto

SuccessioniOnLine SOGEI quali funzionalità e quali limiti?

1 anno fa

13 minuti

945 letture

SuccessioniOnLine, a che punto è l’applicativo gratuito della SOGEI?

A pochi giorni dalla presentazione del nuovo applicativo della SOGEI per la redazione delle successioni facciamo un punto della situazione analizzandone pregi e difetti.

Anzitutto l’applicativo denominato SuccessioniOnLine, potrà essere utilizzato solo per tutte le successioni che si sono aperte dopo il 3 Ottobre 2006. Non potrà essere utilizzato per tutte le successioni  aperte prima di tale data. Inoltre, non sarà utilizzabileper tutte le dichiarazioni integrative, modificative o sostitutive di dichiarazioni presentate con il sistema cartaceo (Mod. 4).

Siamo quindi già davanti al primo limite, il vecchio modello cartaceo non scomparirà del tutto dagli uffici dei tecnici. Da tenere comunque in considerazione il fatto che per tutto il 2017 sarà consentito il doppio binario per la consegna delle dichiarazioni (elettronica e cartacea).

Prima di proseguire è interessante notare che l’AdE mette a disposizione questo applicativo a tutti i contribuenti che vogliano presentare la dichiarazione. Resta da chiedersi, complicazioni di utilizzo a parte, come possa un qualsiasi soggetto che non abbia maturato nessuna esperienza in questo campo redigere una dichiarazione di successione.

 

Dove si può trovare l’applicativo SuccessioniOnLine?

SuccessioniOnLine è disponibile per il download dal sito dell’AdE. Per visualizzare la pagina cliccare qui. Per installare correttamente il software è necessario seguire tutte le istruzioni contenute nella pagina di download. In particolare è richiesta l’installazione software Java Virtual Machine 1.7.

 

java-successionionline_sogei

 

 

Scegliere la Java Virtual Machine in base al proprio sistema operativo. Effettuare il download e avviare l’installazione. Potrebbe succedere che anche dopo aver scaricato e installato l’ultima versione della Virtual Machine, al primo avvio vengano segnalati degli aggiornamenti disponibili; in tal caso è conveniente scaricarli e installarli.

Sempre dalla pagina di download messa a disposizione dal sito dell’AdE si potrà scaricare il software per la compilazione delle successioni SUC13.jnlp

Dopo averlo eseguito il file SUC13.jnlp, al primo avvio del software, verrà richiesto di selezionare il Profilo Utente (indicare se è il contribuente che trasmette direttamente la Dichiarazione oppure un Intermediario che trasmette la dichiarazione per conto di altri).

 

successionionline_scelta_profilo_utente

 

Ora si è pronti per compilare la prima dichiarazione di successione. Va ricordato che un grosso limite, nella procedura messa a punto dalla SOGEI, è la mancanza pressochè assoluta di un manuale d’uso, tutorial o supporto e assistenza. Non aiuta di certo la complessità, a volte inconcepibile, dell’interfaccia di SuccessioniOnLine. Ma a questa, e ad altre difficoltà, la SOGEI ci ha già abituati con i suoi applicativi.

Ricordiamo infine che:

  • Sul disco C:\ sarà stata creata la cartella AttiRegistro nella quale troveremo le dichiarazioni, le stampe e i file elettronici creati;
  • SuccessioniOnLine non serve per l’invio del file elettronico (XML) ma solo per la sua creazione.

 

Come compilo la dichiarazione?

Per effettuare una nuova dichiarazione cliccare sul tasto “Nuova Dichiarazione” presente in alto a sinistra.

successionionline_nuovo_file

 

 

Si accederà alla compilazione assistita che consentirà di indicare le prime generalità della dichiarazione. Verrà anzitutto ricordato, prima di poter proseguire, che potranno essere implementate solo ed esclusivamente dichiarazioni successive al 3 Ottobre 2006. Già dalle prime schermate emergono i grossi limiti del programma. Tutti i dati andranno infatti inseriti manualmente senza avere a disposizione alcuna utility per il calcolo, ad esempio, del codice fiscale o, come vedremo più avanti, del valore di Terreni e Fabbricati.

Nel video che seguirà si potrà assistere alla compilazione del primo wizard guidato.

Ed ora passiamo alla compilazione della dichiarazione

Verranno inseriti i dati del decuius, di un erede e di un fabbricato. Si assisterà poi alla generazione del file .SUC (XML) che dovrà essere validato e successivamente inviato mediante Entratel.

Dal video è possibile notare tutti i limiti di questa procedura, che, anche se gratuita, non consente una gestione completa e professionale dei dati inseriti. Utilizzando SuccessioniOnLine molto spesso ci si trova davanti all’esigenza di una utility per correggere o calcolare i valori corretti e, non trovandola, si incorre in notevoli perdite di tempo o ancora peggio di errori.

Come già detto in precedenza l’applicativo definisce in automatico le imposte ma ravvedimenti, sanzioni, interessi o altro andranno calcolati e inseriti manualmente.

Ultima, ma non meno importante, è la gestione dei documenti allegati (albero genealogico, dichiarazione sostitutiva atto di morte, ecc.). Per questa documentazione non esiste un editor interno che aiuti il contribuente nella compilazione. Ne deriva che tutto deve essere creato all’esterno di SuccessioniOnLine (con altri tool), salvato in formato PDF/A o TIFF e poi allegati alla pratica.

Quali sono le differenza con un software professionale per la dichiarazione di successione? 

Eredito è sicuramente il software per la dichiarazione di successione e la voltura catastale degli immobili di maggior successo tra quelli presenti sul mercato. Grazie alla semplicità d’uso e all’interfaccia intuitiva è diventato infatti uno strumento indispensabile in molti studi tecnici. Eredito crea in automatico il file .SUC (da validare e inviare in elettronico) e si interfaccia perfettamente con Voltura 1 del Catasto per la consegna in formato .dat delle Volture. Grazie a un potente word processor integrato, permette inoltre di gestire tutte le autocertificazioni necessarie.

Il programma consente di stampare in formato .pdf editabile (e leggibile quindi su qualunque PC dotato di Acrobat Reader) i seguenti documenti:

  • la dichiarazione di successione su vecchio e nuovo modello;
  • il modello F24 (triplice copia e con i nuovi codici tributo);
  • il modello di Autoliquidazione;
  • l’albero genealogico (anche grafico);
  • tutte le autocertificazioni necessarie;

Con Eredito è possibile effettuare in automatico qualunque calcolo serva per una dichiarazione, ovvero:

  • le quote in base al grado di parentela inserito;
  • il valore degli immobili in base alla data di apertura della successione e alla rendita inserita;
  • i valori di usufrutto e nuda proprietà (anche con impostazione età usufruttuario);
  • le imposte di successione, imposta ipotecaria e catastale, imposta di bollo e ravvedimento operoso.

Inoltre Eredito è l’unico software in Italia ad importare i dati dalle visure in formato XML. Con un solo click si avranno a disposizione tutti i dati relativi agli immobili del defunto.

Come si può vedere, quindi, il programma non si limita solo alle imposte ordinarie come quello dell’Agenzia delle Entrate. Ma, soprattutto, per chi acquista il programma c’è la garanzia di poter usufruire di un valido help in linea, dell’assistenza costante del team GEC Software e di tutti gli aggiornamenti periodici.

Va ricordato, inoltre, che il software può essere utilizzato anche per le pratiche per cui si utilizza la vecchia procedura cartacea.