0825 1912258

Via Molinelle 3, 83024 Monteforte Irpino (AV)

Lun - Ven 9.00 - 19.00

Accedi | Registrati

Prodotti e SoluzioniBlogAssistenza
Carrello
0
Articolo
Quantità
Prezzo
Carrello vuoto

Domanda Frequente / FAQ

Eredito

Quali rendite catastali utilizzare per successioni aperte prima del 1° Gennaio 1992

Il valore dei beni da indicare nella dichiarazione di successione è quello alla data di apertura della Successione ovvero alla data di morte del De Cuius.

N.B.: Dal 1° gennaio 1992 sono state introdotte le nuove rendite catastali (art. 4, comma 4, Legge 29 dicembre 1990, n. 405), derivanti dalla revisione degli estimi disposta con Decreto del Ministero delle Finanze 20 gennaio 1990.

Le rendite hanno subito una variazione dei valori dell’ordine delle mille lire a valori di centinaia di migliaia di lire. In tale occasione, però, sono stati anche “azzerati” i coefficienti di rivalutazione della rendita che erano arrivati a valori molto alti.

Per chiarire meglio proponiamo un esempio:

Fino al 31 Dicembre 1991

  • Un immobile aveva come rendita in lire 1200 (€ 0.62) quindi applicando la formula avremo:

0.62 x 100 x 413 = € 25.606,00

Dal 01 Gennaio 1992

  • Un immobile aveva come rendita in lire 650.000 (€ 335.70) quindi se applichiamo la formula appena vista sopra avremo questo risultato:

335.70 x 100 x 413 = € 13.864.410,00

Quindi  non è possibile inserire una rendita attuale e moltiplicarla per il coefficiente di rivalutazione dell’epoca, il valore proposto sarebbe una cifra illogica.

Questi calcoli sono serviti  al fine di mettere in evidenza  una procedura di calcolo corretta e logica per le successioni precedenti al 1992, e cioè specificare la rendita alla data di apertura della successione tramite la visura storica catastale. 

Questa procedura è anche la più conveniente per il contribuente poiché, applicando la rendita in vigore precedentemente al 01/01/1992, il valore dell’immobile risulterà minore e quindi minori saranno le imposte da pagare.

Eredito in automatico esegue tutti i calcoli necessari visti in precedenza e  attiva, quando necessario, il ceck- box di scelta  per applicare o meno la rendita alla data di apertura della successione.