0825 1912258

Via Molinelle 3, 83024 Monteforte Irpino (AV)

Lun - Ven 9.00 - 19.00

Accedi | Registrati

Prodotti e SoluzioniBlogAssistenza
Carrello
0
Articolo
Quantità
Prezzo
Carrello vuoto

Topografo

Modulo M

Topografia e gestione modelli 3D

 
€ 199,00 +IVA
Acquista Provalo gratis

Topografia e Modelli 3D

Prerequisiti Modulo M: per il funzionamento richiede il modulo T

Un modulo indispensabile per tutti coloro che si occupano di modellazione del terreno, curve di livello, sezioni e calcolo dei volumi.

Modellazione del Terreno

La generazione del modello matematico del terreno (DTM) a falde triangolari può avvenire manualmente, disegnando uno ad uno tutti i triangoli (facce 3D), o in maniera automatica, definendo i contorni di inclusione/esclusione e le linee di discontinuità (scarpate, muri, ecc.). Il programma permette di generare triangoli partendo sia dalle entità topografiche (punti topografici) che dalle entità CAD presenti nell’area da triangolare. Dal DTM elaborato è possibile ottenere le viste 3D del modello a triangoli. E’ possibile creare più DTM nell’ambito di uno stesso rilievo ed eseguire i calcoli separatamente per ognuno. Le facce 3D sono considerate delle entità CAD e quindi possono essere modificate con i comandi CAD generici.

Curve di Livello e Calcolo Volumi

Sul modello matematico Topografo costruisce le curve di livello in base all’equidistanza prescelta. Le curve possono essere lineari (polilinee) o arrotondate (polilinee arrotondate), si può impostare sia il metodo di calcolo che il grado di arrotondamento. Le curve di livello possono essere facilmente modificate a video (grips), trasformate in polilinee 3D o in B-Spline. Un comando di quotatura specifico permette di inserire le quote delle curve con testi personalizzati e in maniera automatica.

E’ possibile calcolare il volume delle facce 3D rispetto ad una quota di riferimento. Il volume è calcolato sulle singole facce selezionate. Attraverso i comandi di progettazione 3D si può calcolare il volume per intersezione tra DTM.

DEM (Digital Elevation Model)

Topografo elabora i DEM partendo dai punti rilevati o dalle entità CAD importate come punti, polilinee, ecc. Le modalità di calcolo sono 3: Interpolazione quadratica, interpolazione su punti vicini e interpolazione con “Kriging”. Il programma, inoltre, importa i DEM in diversi formati rilasciati da vari enti governativi e li visualizza a video sia in planimetria che in 3DDai DEM, su porzioni definite da polilinee, è possibile ricavare i modelli 3D del terreno che potranno poi essere utilizzati per calcolo dei volumi, curve di livello, sezioni. Durante la fase di disegno e/o progettazione è possibile ricavare automaticamente le quote dei punti dai DEM sottostanti attraverso algoritmi di interpolazione bilineare sulla maglia quadrata.

Nuvole di Punti

Topografo prevede il caricamento di nuvole di punti provenienti sia da laser scanner che da elaborazioni fotografiche proiettive. Le nuvole (in particolare quelle provenienti da elaborazioni fotografiche) possono essere georeferenziate sui targhet inseriti durante il rilievo con algoritmi ai minimi quadrati. Dalle nuvole, su porzioni definite da polilinee, è possibile ricavare i modelli 3D del terreno che potranno poi essere utilizzati per calcolo dei volumi, curve di livello, sezioni. Il programma dispone di snap ad oggetto specifico sui punti delle nuvole e consente di ricavare le quote in fase di disegno/progettazione direttamente dalle nuvole stesse. Dalle nuvole di punti è possibile ricavare delle ortofoto perfettamente in scala, anche per le sezioni del terreno.

Sezioni del Terreno

Topografo calcola automaticamente le sezioni del terreno sul modello a triangoli, sulle curve di livello, sulle polilinee 3D e sui punti sparsi impostando una base di ricerca. Le sezioni del terreno sono visualizzate su un ambiente grafico separato e vengono aggiornate dinamicamente in base alle modifiche apportate nel CAD (nuova posizione, modifica del modello 3D/curve/polilinee, aggiunta di punti, ecc…). La fincatura delle sezioni è completamente personalizzabile in termini di contenuto e posizione delle informazioni. Le sezioni così calcolate possono poi essere importate nel CAD per la stesura definitiva delle tavole di stampa impostando scala, tipo e dimensioni font, piano di paragone. Partendo dalla sezione è possibile creare nuovi punti topografici o disegnare delle polilinee di progetto..